Newsletter n° 2 – 2022

16 - Apr - 2022 | Newsletter

BUONA PASQUA

” Resurrectio Domini, spes nostra “
La risurrezione del Signore è la nostrasperanza
(Agostino, Sermo 261, 1).

La passione e la morte di Gesù

Gli eventi che celebriamo con la Pasqua sono eventi della storia, fanno parte della storia, ma il loro significato va oltre la storia, oltre il ricordo di fatti accaduti. Essi delineano una prospettiva che va oltre il tempo e lo spazio geografico in cui i fatti evocati si sono svolti.
Sono eventi lontani, ma che ci riguardano personalmente, ci toccano, perché è coinvolta la nostra persona, a differenza degli altri eventi della storia. Da loro dipende il futuro di ciascuno di noi e dell’intera umanità dopo questa esperienza terrena. La Chiesa ce li ripropone, non come una memoria del passato, ma come eventi che interessano l’oggi e il nostro futuro. Dobbiamo accostarci a questi eventi nella consapevolezza che ci dicono molto di più di quanto viene descritto.
Gesù va incontro liberamente alla passione e morte in croce, ci ricorda la liturgia nella Messa, ma non fu un suicidio. Sia Lui che il Padre avrebbero potuto impedire l’epilogo cruento della vita di Gesù. Non l’hanno fatto. Perché? Potremo mai capirlo? Penso proprio di no, almeno ora. L’esperienza terrena di Gesù si è conclusa in modo drammatico, con aspetti che evocano un sacrificio. C’è l’amore del Padre (“Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo figlio…”; Giov 3,16) e del Figlio (“nessuno ha un amore più grande di colui che sacrifica la vita per i suoi amici”; Giov 15,13)
Gli eventi della passione e morte di Gesù restano avvolti nel mistero. Sono descritti i fatti, ma non spiegati nel pieno significato. Non sono solo l’epilogo dell’avventura terrena del figlio di Dio.

Il Risorto e la nuova creazione

C’è di più. La risurrezione di Gesù: un evento a cui nessuno ha assistito, ma accaduto. Non mancano gli argomenti per affermarlo: la tomba vuota, le apparizioni raccontate da persone che hanno conosciuto Gesù e l’hanno visto, ascoltato, toccato da risorto. L’evento della risurrezione si configura come evento avvenuto nella storia, ma che va oltre la storia. Non solo per le proprietà del corpo risorto, che non sono quelle che aveva prima. Il Risorto si colloca fuori dalle categorie di spazio e tempo che segnano la vita umana sulla terra. La fisicità del Risorto è diversa da quella che aveva prima. E’ il principio, il germe di una nuova creazione che ci attende (cf. Rom 8)
C’ è storia e c’è mistero nell’evento della risurrezione. Gesù è ritornato in vita dopo una morte umiliante, una vita ridatagli dal Padre, che indica in lui il principio e il fine di tutto ciò che esiste. Tutto è stato creato per lui e in vista di lui, ed è stato redento da lui (Prologo di Giovanni, Efesini). La risurrezione ha un carattere metastorico: appartiene alla storia, ma va oltre la storia. “Non è uno dei fatti che costellano la storia, ma l’evento da cui tutta la storia prende senso” (Castellucci).
Esso apre a un dimensione ultraterrena che riguarda tutta l’umanità, anzi tutta la creazione. E’ il principio di un nuova creazione, in cui Dio sarà tutto in tutte le cose. (cf. I Cor 15,28)
E’ il fondamento della speranza cristiana che guarda al futuro oltre la vita terrena, non in termini di sopravvivenza, ma in continuità con il rapporto con Gesù Cristo che stabiliamo oggi nella fede. In un momento di smarrimento e incertezza per quello che accade intorno a noi e per il futuro che ci attende manteniamo viva questa speranza.

don Fiorenzo Facchini

Anche quest’anno vi chiediamo di confermare la vostra firma nella Dichiarazione dei Redditi per destinare il 5×1000 a Casa Santa Chiara.

Non lo hai mai fatto?  Ecco l’occasione per cominciare.

UNA SEMPLICE FIRMA, UN GRANDE AIUTO!

Se vuoi ricevere le nostre Newsletter compila il form qui sotto

Seguici su FACEBOOK per condividere progetti, iniziative, attività della Comunità:
qui hai anche la possibilità di dialogare e confrontarti.

Altre pubblicazioni di Newsletter che potrebbero interessarti:
Newsletter n° 6 – 2021

Newsletter n° 6 – 2021

La pandemia Coronavirus che ci ha investiti ha condizionato le vite delle persone inserite nelle nostre strutture residenziali e sottoposte alle stringenti regole per la limitazione del contagio. Queste persone, anche dopo la sospensione del lockdown, hanno visto...

Newsletter n° 5 – 2021

Newsletter n° 5 – 2021

AVVISO IMPORTANTE Per continuare a ricevere questa Newsletter e il Giornalino il Ponte è necessario dare il proprio consenso come richiesto dalla vigente normativa sulla Privacy. Sul sito web cliccando qui vieni reindirizzato alla pagina per registarti , dopo aver...

Newsletter n° 4 – 2021

Newsletter n° 4 – 2021

Il 5x1000 di questo anno sarà destinato al miglioramento della casa per ferie di Sottocastello per renderla sempre più accogliente vignette di Vincenzo Cosmi Il 5x1000 è la quota dell'imposta IRPEF che lo Stato italiano ripartisce per dare sostegno agli enti che...

Se vuoi ricevere le nostre Newsletter compila il form qui sotto

Il Giornalino n° 33 Aprile 2014

Mi piace riportare un pensiero che ci ha mandato il papà di un ragazzo che per la prima volta abbiamo accolto a Sottocastello per una settimana ad agosto: “Buonasera, finalmente trovo 5 min per ringraziare lei e tutti i giovani volontari della struttura santa Chiara...

Newsletter n° 1 – 2020

La Newsletter di CASA SANTA CHIARA: Un modo per comunicare, per mantenerci informati sulla vita della comunità nelle sue diverse espressioni, per essere vicini a chi è impegnato in qualunque modo o  ne condivide lo spirito e le finalità. Uno strumento di informazione...

Il Giornalino n° 42 Aprile 2017

Due giorni dei volontari a Sottocastello18-19 marzo 2017. Trentacinque volontari, giovani e meno giovani, si sono ritrovati a Sottocastello il 18 e il 19 marzo. Nel primo incontro, nel pomeriggio di sabato, Elia ci ha organizzati in rigoroso ordine di nascita; sono...

2 giorni dei volontari

Sottocastello 30 - 31 Marzo 2019Perché è fondamentale ritrovarsi insieme,tessere relazioni, riflettere, giocare, cambiarci idee, pensieri,opinioni e avere cura gli uni degli altri proprio come volontari per poi poter avere maggior cura delle persone verso cui è...

Newsletter n° 3 – 2022

GRAZIE PER LA TUA FIRMAL'Agenzia delle Entrate ha comunicato che per l'anno 2021 l'importo assegnato a Casa Santa Chiara con il 5x1000 della dichiarazione dei redditi è di euro 32.839,46. L'importo è leggermente inferiore all'anno precedente pur avendo avuto un...

Il Giornalino n° 50 Dicembre 2019

Ancora una volta il nostro cardinale arcivescovo Matteo Zuppi ha trovato le parole più giuste per fare gli auguri di buon compleanno a don Fiorenzo. E che il ‘nostro monsignore’ fosse un pezzo da no-vanta lo sospettavamo da tempo. Ordinato sacerdote giovanissimo...

Il Giornalini n° 41 Dicembre 2016

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A CASA SANTA CHIARA Il prossimo anno diventa operativa la legge 13 luglio 2015 n.107 che regola i percorsi di alternanza scuola lavoro; la norma prevede che la durata complessiva delle ore da frequentare, nel triennio finale, sia almeno pari a...

Il Giornalino n° 30 Maggio 2013

ALDINA PREMIATA CON IL NETTUNO D’ORO 2013Amici di Casa Santa Chiara, La Giunta comunale, su proposta del sindaco Virginio Merola, ha conferito il Nettuno d’Oro ad Aldina Balboni. Il premio viene assegnato a cittadini che abbiano onorato con la propria attività...

Cena Solidale

Carissimi amici, in memoria di Aldina, vogliamo essere sempre vicini a tutte le opere e iniziative di Casa Santa Chiara. Una di queste è la realizzazione di una nuova costruzione, nel comprensorio di Villa Pallavicini, che ospiterà un Centro diurno e una struttura...

Il Giornalino n° 51 Agosto 2020

CASA SANTA CHIARAe il suo ineguagliabile spirito ricreativo presentano:COME INVENTARSI UNA VACANZA DURANTE IL LOCKDOWN(Memorie di chi c’era…).  Il “Temporary-Center” di Colunga era il posto dove alcuni nostri amici, che si erano ammalati di Covid 19, sono stati...