Lavora con noi

Per lavorare in Casa Santa Chiara:

manda il curriculum a:
Casa Santa Chiara
Via de’ Mattuiani, 1
40124 Bologna

oppure invia il tuo curriculum a: coop@casasantachiara.it

o chiama lo: 051 236226

OFFERTA DI LAVORO PERMAMENTE

Siamo costantemente alla ricerca di Educatori o Operatori socio-sanitari (OSS) disponibili ad un rapporto di lavoro con contratto a chiamata, per sostituzione di personale assente per brevi periodi.

Offriamo un contratto a tempo determinato del tipo “job on call” (a chiamata), senza obbligo di reperibilità e senza orario minimo predefinito, inquadrato nel CCNL Cooperative Sociali come educatore o OSS a seconda del titolo posseduto. Il contratto iniziale avrà durata di un mese al termine del quale potrà essere prorogato di altri 12 mesi.

Le mansioni riguardano l’affiancamento di persone con disabilità psico-fisiche nelle attività di vita quotidiana. In particolare si richiede disponibilità a svolgere mansioni educativo-assistenziali di: cura e sostegno delle persone disabili per gli aspetti legati all’igiene, all’alimentazione e alla vestizione; accompagnamento nei trasporti; affiancamento nelle attività di tempo libero e espressivo-laboratoriali.

I luoghi di lavoro potranno essere uno dei centri diurni e gruppi famiglia di Casa Santa Chiara situati in Comune di Bologna e comuni limitrofi o, durante i periodi di vacanza, presso i luoghi di soggiorno terapeutici degli ospiti.

E’ PREFERIBILE il diploma di Educatore o operatore socio sanitario (o almeno iscrizione al corso di studi o disponibilità ad iscriversi).

E’ PREFERIBILE essere AUTOMUNITI.

Non necessarie, anche se valutate positivamente, precedenti esperienze lavorative nel settore.

Valutiamo con favore precedenti esperienze di volontariato in generale e in particolare in attività con persone disabili.

Per iniziare il servizio è preferibile essersi già sottoposti di recente a test Covid-19 o a tampone con esito negativo.

Sarà richiesta in ogni caso la firma di una dichiarazione che attesti la conoscenza e l’impegno al rispetto delle norme anti Covid-19.