Centri Diurni

per affermare la dignità di ogni persona

COVID – 19 Noi rispettiamo le regole

Centri Diurni

per affermare la dignità di ogni persona

Covid – 19 Noi rispettiamo le regole 

I Centri diurni

I Centri Diurni di Casa Santa Chiara nascono all’inizio degli anni ’80 e sono il frutto di un diverso modo di considerare la disabilità. Sono coi “Gruppi famiglia” l’asse portante della Cooperativa. I Centri Diurni strutturano la giornata offrendo attività che rispondono alle esigenze di ciascun ragazzo. Le attività, che si svolgono col supporto di équipe psico-pedagogiche qualificate, sono orientate al lavoro artigianale, agricolo e di piccolo allevamento.

Nei Laboratori artigianali dei Centri Diurni di Montechiaro, Villanova, Colunga e Calcara nascono le nostre produzioni: Le icone e gli affreschi, il famosissimo vino di Colunga, il miele di Montechiaro e le bomboniere di Calcara.

I Centri diurni

I Centri Diurni di Casa Santa Chiara nascono all’inizio degli anni ’80 e sono il frutto di un diverso modo di considerare la disabilità. Sono coi “Gruppi famiglia” l’asse portante della Cooperativa. I Centri Diurni strutturano la giornata offrendo attività che rispondono alle esigenze di ciascun ragazzo. Le attività, che si svolgono col supporto di équipe psico-pedagogiche qualificate, sono orientate al lavoro artigianale, agricolo e di piccolo allevamento.

Nei Laboratori artigianali dei Centri Diurni di Montechiaro, Villanova, Colunga e Calcara nascono le nostre produzioni: Le icone e gli affreschi, il famosissimo vino di Colunga, il miele di Montechiaro e le bomboniere di Calcara.

Perchè una buona qualità della vita non sia solo un privilegio

Benessere fisico

Benessere emozionale

Sviluppo personale

Autodeterminazione

Integrazione Sociale

Montechiaro

Il Centro nasce verso la fine del 1981 per dare risposta al diritto al lavoro delle persone con disabilità prive di una occupazione. Qui si vogliono valorizzare gli elementi della quotidianità in un ambiente di campagna con delle attività ad esso collegate. Le attività prevalentemente proposte sono di tipo agricolo (manutenzione del giardino e del bosco, raccolta e vendita legna, orto aromatico,ecc.) affiancate da altre attività manuali (falegnameria e saponeria): queste attività vogliono essere integrative a quelle principali che mirano all’autonomia della persona.

Calcara

Il Centro Socio-Educativo inizia la sua storia nel Settembre del 1992 in un vecchio asilo parrocchiale di fianco alla chiesa del paese. Obiettivo prioritario del Centro è il mantenimento del benessere psico-fisico delle persone accoltie, finalizzata all’acquisizione di una maggior capacità di gestione della propria vita quotidiana. Tutti sono pertanto coinvolti nelle mansioni quotidiane , nelle mansioni di responsabilità e sono accompagnati all’autonomia della cura di sé per un consolidamento delle propria identità personale e sociale.

Colunga

Il Centro svolge la sua attività da più di trent’anni per offrire un lavoro manuale artigianale e artistico con la finalità di sviluppare le singole potenzialità di ciascuna persona con disabilità. Attraverso questa esperienza si vuole contribuire al miglioramento delle autonomie personali, delle capacità cognitive e delle capacità affettivo-relazionali. E’ nello storico laboratorio artigianale si che producono le icone in legno e calchi in gesso gestendo anche dell’intero processo produttivo.

Chicco Balboni

E’ un Centro Educativo Riabilitativo per ragazzi con disabilità che necessitano di percorsi educativo riabilitativi. E’ a Villanova di Castenaso (Bo) e accoglie persone in età preadolescenziale ed adolescenziale con disabilità medio grave, grave o gravissima: la finalità è quella di migliorare la capacità di esprimere le potenzialità del singolo con il sostegno di relazioni privilegiate, accoglienti ed empatiche.

SHOPPING SOLIDALE

La Bottega dei Ragazzi

Un modo diverso di fare acquisti

Questo è un negozio nel centro di Bologna in cui si possono acquistare i prodotti che escono dai Laboratori Artigianali dei Centri diurni di Casa Santa Chiara assieme ad altri sempre di produzione artigianale. E’ gestito da volontari e si possono incontrare anche le persone che realizzano i prodotti perché a rotazione sono presenti anche nella vendita.