Skip to Content

Casa Santa Chiara

Le iniziative di Casa S.Chiara sono rivolte a persone con disabilità intellettive, con particolare attenzione a quelle prive di nucleo o di adeguato appoggio familiare. L'obiettivo primario è quello di assicurare il pieno ed uguale godimento di tutti i diritti e di tutte le libertà da parte delle persone con disabilità, promuovendo le loro potenzialità attraverso la creazione di opportunità lavorative e di inclusione sociale.

Le attività principali attraverso le quali persegue il proprio obiettivo sono i Gruppi Famiglia, che garantiscono un'ambiente familiare nel quale coltivare il proprio progetto di vita indipendente, i Centri Diurni, per l'inserimento lavorativo e la riabilitazione, e le attività per le Vacanze e il Tempo Libero, per l'inclusione sociale. Una Comunità Alloggio risponde invece ai bisogni delle persone con disabilità diventate anziane.

Fin dal 1959, anno dalla sua fondazione, Casa Santa Chiara pone la persona al centro dei propri interventi, adottando un approccio basato sui diritti umani che le ha permesso di realizzare forme di intervento sociale innovative, anticipando soluzioni oggi diffuse.

Gli inizi di Casa S.Chiara risalgono al 1959, quando Aldina Balboni (1931-2016) decise di accogliere e vivere con ragazze che, uscite da istituti assistenziali al raggiungimento dei 18 anni, non avevano una casa e cercavano un lavoro. Si formò cosi una comunità di giovani lavoratrici che nel 1960 si stabilì a Bologna in via Pescherie Vecchie 1 e si ingrandì notevolmente negli anni seguenti.

Contattaci