Centri diurno

I Centri Diurni, attualmente cinque, sono rivolti alle persone con disabilità intellettive che, pur non potendo svolgere un lavoro in ambiente non assistito, hanno sufficienti livelli di autonomia per svolgere attività occupazionali di diversa natura, in un ambiente adatto e con l’aiuto di operatori. Il programma delle attività è mirato al raggiungimento della massima espressione possibile delle potenzialità individuali e ad una soddisfacente qualità di vita attraverso attività laboratoriali e lavorative.

I Centri nascono per rispondere al bisogno di integrazione sociale e lavorativa di persone a rischio di esclusione. In questi spazi vengono attivati percorsi educativi mirati alla valorizzazione e al potenziamento delle competenze relazionali e lavorative delle persone inserite. L’attività produttiva è lo strumenti principale della metodologia attiva ed autoeducativa dei Centri, che realizzano progetti individualizzati e di gruppo elaborati da un’equipe psico pedagogica composta da operatori qualificati.

Nei centri vengono prodotti icone artistiche e oggetti artigianali, ma vengono svolti anche lavori di ortocultura, giardinaggio, falegnameria, preparazione legna da ardere e piccolo allevamento. La scelta di non limitarsi ad una sola attività nasce dal bisogno di rispondere alle differenti potenzialità di ognuno. I prodotti vengono venduti anche all’esterno, sia tramite “La Bottega dei Ragazzi” sia attraverso accordi con esercenti del territorio. I nostri prodotti sono il frutto di un modo diverso di considerare la disabilità!

In un ottica di presa in carico complessiva della persona, i Centri promuovono anche occasioni stabili di convivenza e socializzazione sul territorio, partecipando a proposte culturali e di tempo libero e mantenendo rapporti con il mondo del volontariato tramite attività programmate.

I Centri di Montechiaro e Colunga Artigianale Artigianale sono dedicati in modo particolare al lavoro agricolo, artigianale e di piccolo allevamento.

I Centri di Calcara e Colunga Socio Educativo, oltre all’attività dei laboratori artigianali e produttivi, sviluppano le potenzialità attraverso i laboratori di fotografia, attività motorie e sportive e attraverso stages presso diversi esercizi commerciali del territorio.

Del tutto specifica è l’attività del Centro educativo-riabilitativo di Villanova intitolato a Chicco. Avvalendosi di metodologie educativo-riabilitative gli educatori e la logopedista cercano di consolidare e potenziare le autonomie e ogni possibilità parziale o inespressa, con particolare attenzione alla capacità di comunicazione, in favore di giovani con disabilità medio-grave.

Attualmente i Centri sono frequentati da un numero complessivo di 71 persone.